SUPERNAP Italia e Natixis annunciano di aver concluso con successo il rifinanziamento di
SUPERNAP Italia mediante un prestito sindacato di 91 milioni di Euro

SUPERNAP Italia annuncia di aver recentemente concluso con successo un piano di rifinanziamento da 91 milioni di Euro con Natixis. Si tratta del primo project financing in Italia di tipo non-recourse per un data center; i proventi dell’operazione sono destinati al rimborso della linea di credito esistente da 51 milioni di euro di SUPERNAP Italia, ed al finanziamento degli investimenti necessari per il secondo data hall.

SUPERNAP Italia possiede e gestisce il data center tecnologicamente più grande e all’avanguardia del Sud Europa, ed è concepito e costruito secondo i più avanzati standard riconosciuti dall’industria dei data center Tier IV Gold-rated di “Switch LAS VEGAS” collocati negli Stati Uniti.

Il data center di SUPERNAP Italia è strategicamente collocato a Sud di Milano, ed è pronto a svolgere un ruolo chiave nello sviluppo dell’economia digitale in Europa.

Philip Tohme, Executive Vice President di SUPERNAP International, ha commentato: “Riteniamo che SUPERNAP Italia stia svolgendo un ruolo chiave per l’infrastruttura nazionale: il rifinanziamento faciliterà una rapida implementazione ed estensione dei servizi di SUPERNAP per soddisfare le crescenti richieste del settore pubblico e del mondo industriale che stanno supportando lo sviluppo dell’economia digitale del paese”.

“Stiamo assistendo a un aumento della domanda da tre dei più importanti driver per l’industria locale dei data center: fornitori di servizi cloud, system integrator e imprese, e coerentemente a questo trend l’operazione di rifinanziamento arriva nel momento giusto per permettere l’estensione della Fase 2 del progetto, che consentirà di arrivare a gestire una infrastruttura da 20MW, a solo un anno di

distanza dall’inizio dell’operatività commerciale. A capacità piena, progettiamo di portare il data center a 40MW con un piano di investimenti complessivo da 300 milioni di dollari” sottolinea Luca Beltramino, Managing Director di SUPERNAP Italia.

“Questa operazione è un traguardo importante perché consente di supportare ulteriori investimenti da parte di SUPERNAP Italia e rappresenta un passo fondamentale nell’ottica di ottimizzare la struttura del capitale dell’azienda garantendo un mix bilanciato di risorse finanziarie. L’attenzione suscitata dall’operazione nella comunità finanziaria rappresenta un segnale importante per SUPERNAP” ha aggiunto Riccardo Caliendo, Chief Financial Officer di SUPERNAP Italia.

Natixis ha agito in qualità di Sole Structuring Mandated Lead Arranger, Sole Bookrunner, Sole Underwriter and Hedging Bank. All’operazione ha preso parte anche MPS Capital Services S.p.A., la corporate e investment bank di MPS Group.

“Questa operazione consolida il ruolo e la reputazione globale di Natixis nelle operazioni di finanziamento dei data center e apre per noi un nuovo mercato in Italia”, osserva Emmanuel Gillet-Lagard, Global Head of Infrastructure & Project Finance di Natixis.

Ashurst ha agito come Lenders Legal Advisor, mentre Giliberti Triscornia e Associati ha agito come Borrower Legal Advisor. Marsh ha agito come Lender Insurance Advisor, L22 ha agito come Lenders Technical Advisor, E&Y ha agito come Lenders Market Advisor, e Deloitte ha agito come Model Auditor.

SOURCE: bitMAT